Quando tutto sembra finire, il romanzo Marcello Soro presentato il 18 Maggio presso il nostro Circolo

LATINA – Si terrà sabato 18 Maggio alle ore 18, presso l’auditorium Orazio Di Pietro del nostro circolo Cittadino, la presentazione del libro di Marcello Soro,  ‘Quando tutto sembra finire’ nella nuova edizione andata in stampa con Bertone Editore. Tra i relatori il dottor Vittorio Bertolaccini, che terrà un’introduzione filologica al romanzo e il dottor Marcello Moscoloni che farà da relatore. Seguiranno poi le letture di alcune significative pagine del romanzo a cura della dottoressa Patrizia Giardini e dello stesso Moscoloni.

‘Quando tutto sembra finire’, è un romanzo che spiazza il lettore e lo sorprende, con un messaggio ben preciso cambiare se stessi per cambiare il mondo. Un romanzo particolarmente interessante e ricco di contenuti, nel quale avviene la trasformazione radicale dell’intera esistenza dei personaggi. Una storia attuale, reale, dai contenuti psicologici e soprattutto ben strutturata attraverso una rara scorrevolezza e veridicità descrittiva e sostanziale, in una alternanza tra la ragione e il sentimento di una incredibile amicizia tra due uomini da un passato ed una formazione culturale e ideologica completamente diversi che il destino mette a confronto, ma che non impedisce loro un forte legame attraverso l’analisi critica del proprio passato e della società con le sue contraddizioni; una travagliata e reciproca introspezione che rende quell’incontro un vincolo di amicizia cosi profondo, al di là di ogni aspettativa. Una storia dai risvolti inaspettati, talvolta drammatici, che tiene il lettore con il fiato sospeso pagina dopo pagina, che esalta il valore dell’amicizia, il rispetto e il reciproco aiuto che gli esseri umani possono far nascere e vivere tra loro, attraverso un attento e sincero esame su quelle che apparentemente possono sembrare profonde ed ostili diversità, perseguendo idea di giustizia sociale, amore puro fino all’abnegazione di se stessi per una donna fuori dal comune e per un figlio senza averne la paternità.

Condividi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *